Magia di Lepore e bomber Di Piazza, Fondi abbattuto. Lecce, il sogno in vetta continua
domenica 15 aprile 2018

I giallorossi tornano a gioire tra le mura amiche dopo quasi tre mesi. E nel prossimo turno saranno spettatori del big match Catania-Trapani.

Tappa fondamentale vinta e superata per il Lecce, che liquida con un secco 2-0 la pratica Racing Fondi tornando a vincere al Via del Mare dopo oltre due mesi e soprattutto mantenendo inalterato il +4 in vetta sul Catania. Una gara non senza ostacoli per i salentini, risolta da un grandissimo gol di Lepore e da un colpo di testa di Di Piazza, nonché caratterizzata dal boato dello stadio all’ingresso in campo di Pacilli. Ora i giallorossi sono attesi dal turno di riposo, nel quale saranno spettatori dell’importantissimo match tra le rivali Catania e Trapani.

L’avvio di primo tempo è un assedio del Lecce, che spinge da subito tenendo spesso il Racing Fondi a ridosso della propria area di rigore e puntando sulla spinta del numeroso e caloroso pubblico di casa. I continui attacchi di marca giallorossa portano a diversi corner, senza che gli avanti locali riescano però neppure a calciare verso la porta di Elezaj. La prima conclusione verso la porta avversaria giunge così da un alleggerimento fondano, al diciannovesimo, in occasione di un colpo di testa di Corvia sugli sviluppi di un angolo deviato sul fondo da Perucchini. Al 27′ azione giallorossa sull’asse Costa Ferreira-Di Piazza-Caturano, ma ancora una volta gli attaccanti di Liverani non si intendono e lasciano sfumare una pericolosa azione a ridosso dell’area piccola. Sul capovolgimento di fronte rossoblù al tiro con Addessi: ne esce un mancino al volo debole ed impreciso, palla fuori. Passano un minuto e il Lecce trova il vantaggio al primo tiro in porta; a siglarlo è Lepore, autore di un’invenzione personale che lo porta a rientrare sul mancino nei pressi del vertice sinistro dell’area laziale e prodursi in un sinistro potente che si insacca sul palo lontano. Al 39′ reazione Racing affidata al destro di Corvia, il cui traversone in area trova prima il velo di Mastropietro e poi la deviazione di petto di Pompei, che non trova la porta. Al minuto quaranta l’ottima combinazione tra Costa Ferreira e Mancosu libera al tiro il secondo, su cui è strepitoso Elezaj nella respinta. Il Lecce continua a spingere senza riuscire ad affondare, e le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-0.

Nella seconda frazione il portiere albanese del Fondi è ancora bravo su Mancosu al minuto cinquantasei, in seguito a una conclusione volante da posizione centrale poco dentro l’area di rigore. Un minuto dopo giallorossi in gol con Caturano che ribadisce in rete l’assist di Di Piazza, il quale è partito tuttavia in posizione di fuorigioco per pochi centimetri: rete annullata. Di Piazza a un passo dalla gioia personale al cinquantanovesimo, quando è bravo a liberarsi al tiro che tuttavia va al lato di un soffio. Al 67′ punizione di Mancosu che fa la barba al palo alla destra di Elezaj. All’ottantesimo tiro da distanza siderale di Lepore, che complice una deviazione va alto di non molto. Il Fondi prova a prendere campo senza particolari fortune, complice un Lecce ordinato e attento. All’ottantaseiesimo ecco il meritato raddoppio per i giallorossi; autore è Di Piazza, che devia di testa il cross al bacio di Tabanelli infilando Elezaj sul primo palo.

Nel prossimo turno il Lecce riposerà, e tornerà in campo in casa con la Paganese domenica 29 alle 17.30

Fonte: Salentosport.net