Multe a Lecce, MoviMenti rilancia: “Servono parcheggi e lotta all’abusivismo”
mercoledì 11 aprile 2018

L’associazione politica di Mauro Giliberti commenta i dati sulle multe leccesi e punta l’attenzione sull’importanza di dare un segnale politico forte.

“Dobbiamo ripensare la mobilità cittadina in ottica sostenibile, incentivando la riduzione delle emissioni di carbonio, migliorando e razionalizzando l’offerta di trasporto pubblico, offrendo parcheggi di interscambio in posizioni strategiche supportati da un efficace servizio di navette, al fine di consentire ai cittadini di non trasgredire le regole”.

È questo il parere dell’associazione “MoviMenti” di Mauro Giliberti a commento dei dati sulle multe registrate dagli automobilisti leccesi: 120mila multe in 12 mesi. Per Giliberti, il sindaco può dare un’indicazione politica forte: “meno multe (in attesa dei parcheggi)” e “più lotta all’abusivismo”.

“Le forze di polizia municipale – si precisa in una nota - non devono essere utilizzate esclusivamente per rilevare infrazioni al codice della strada bensì per esercitare funzione di controllo e combattere l’abusivismo commerciale e l’acquisto di prodotti contraffatti”.