Fratelli d'Italia analizza il voto: "Più forti dopo le politiche, siamo il secondo partito a Lecce"
sabato 10 marzo 2018
Fratelli d'Italia analizza il voto: "Risultato notevole, abbiamo il nostro deputato a Montecitorio. Siamo davanti alla Lega".

"Un ottimo risultato. Lecce si ritaglia un ruolo importante sul piano nazionale". È questo il messaggio che il direttivo cittadino leccese di Fratelli d'Italia ha voluto lanciare questa mattina nella conferenza stampa post elezioni politiche. Un messaggio che rimarca il percorso di un partito rinnovato in città e rafforzato anche dal recente ingresso di Paolo Perrone.
Tuttavia, complice la valanga dei 5 stelle, la rappresentanza del partito di Giorgia Meloni a livello locale sarà limitata alla presenza dell'ex coordinatore regionale Marcello Gemmato, barese ma eletto a Lecce.

E lo stesso Gemmato, prossimo deputato a Montecitorio, era presente questa mattina in conferenza stampa per ringraziare chi lo ha sostenuto: "Voglio ringraziare tutti per il grande aiuto. Già da coordinatore regionale qui a Lecce mi sono sempre sentito a casa; oggi quel sentimento è ancora più forte. Credo che da questa tornata elettorale si potesse ottenere molto di più, ma c'è stato un consenso oltre ogni previsione per i 5 stelle. Un consenso paragonabile a quello della vecchia Democrazia Cristiana. Tra 20 capiremo cosa sono davvero i 5 stelle: francamente non credo alla storia del comico e del disoccupato. Credo piuttosto che ci siano poteri forti intenzionati a indebolire politica. 
Se ci pensate, gli elettori stessi dei 5 stelle non conoscono i loro candidati, mentre le nostre vite sono tracciate. 
Ad ogni modo Fratelli d'Italia ha un'opportunità, invece gente del calibro di Fitto o Palese è rimasta a casa. Dobbiamo impegnarci per strutturare una nuova idea di politica e sono convinto che ce la faremo".

A sottolineare il risultato di FdI a Lecce ci ha pensato anche il capogruppo del partito a Palazzo Carafa Michele Giordano: "È stata una campagna elettorale difficile, ma proprio alla luce di questo il risultato di Lecce è davvero importante. Abbiamo candidato due eccellenze che avremmo voluto vedere elette, ma i risultati, rimarcati da una tendenza nazionale, lo hanno impedito.  
Questo 8% ci consegna una grossa responsabilità perché siamo la prima provincia in Puglia con Fratelli d'Italia e vorremmo che in qualche modo questo ci fosse riconosciuto. In una situazione di grave difficoltà siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato. E siamo sicuri, nonostante i risultati non ci abbiano premiato, che a Roma saremo degnamente rappresentati da Marcello Gemmato.
Per quanto riguarda la situazione leccese - ha concluso Giordano - voglio ribadire che voteremo contro il bilancio che presenterà il sindaco Salvemini: non ci possono essere equivoci su questo. Il nostro atteggiamento non è mai stato in discussione".

"I risultati di Lecce sono stati possibili grazie al grande lavoro del direttivo cittadino - ha dichiarato il segretario leccese Antonio Mazzotta. A Erio Congedo e Paolo Perrone va il nostro sentito ringraziamento perché si sono spesi senza risparmiarsi mai. Complessivamente in città siamo il partito, secondo solo a Forza Italia e davanti alla Lega. Questo secondo posto è un punto fermo dal quale ripartire per il futuro. Futuro nel quale le scelte saranno prese dal direttivo e nel quale non ci faremo tirare per la giacchetta da nessuno".