Milano, muore carabiniere salentino durante esercitazione: ucciso da colpo accidentale
lunedì 12 febbraio 2018
Questo pomeriggio a Milano, durante un'esercitazione un colpo di arma da fuoco ha centrato al petto un carabinieri di 33 anni originario di Corigliano d'Otranto.

È stato un colpo partito accidentalmente da una mitragliatrice a uccidere Andrea Vizzi, 33 anni, originario di Corigliano d'Otranto. L'uomo, carabiniere impegnato nelle emergenze antiterrorismo, si trovava a Milano ed era impegnato in una esercitazione quando dalla Beretta M12 di un collega è partito un colpo che lo ha centrato in pieno petto. Nonostante i soccorsi immediati, per il 33enne non c'è stato niente da fare. 
Naturalmente, si sta indagando sull'accaduto per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente. Sembrerebbe che il collega di Vizzi, dalla cui pistola sarebbe partito il proiettile, sia stato accompagnato in ospedale in stato di shock. I carabinieri hanno già chiarito che si è trattato di un colpo partito per sbaglio.