Passione Scorrano ironizza sui lavori: “Via Delli Ponti? Peggio della Salerno-Reggio Calabria”
venerdì 9 febbraio 2018

L’opposizione scorranese critica i ritardi del cantiere su via Giuseppina Delli Ponti, ricorrendo ad una comparazione con la Salerno-Reggio Calabria. Il sindaco replica sui social.

“Via Delli Ponti? Peggio della Salerno-Reggio Calabria”: è questo il sunto della critica sarcastica che il gruppo di opposizione Passione Scorrano rivolge all’amministrazione cittadina sui lavori in corso su via Giuseppina Delli Ponti.

L’opposizione, con un manifesto pubblicato sui propri canali social e affisso in paese, pone in paragone la strada di Scorrano coi lavori della Salerno-Reggio Calabria, evidenziando come i 600 metri totali di riqualificazione dell’area abbiano portato in 114 giorni dall’apertura del cantiere una media appena superiore ai 5 metri realizzati al giorno: da qui, la comparazione con uno dei “mostri” della lentezza burocratica nazionale, che coi suoi 55 anni di ritardo e 443 km totali di cantiere, conserverebbe, però, un piccolo record positivo, ovvero la media dei metri giornalieri realizzati, pari a 22 al dì.

Una media paradossalmente migliore di quella che vede protagonista la strada di Scorrano. E sul messaggio che il gruppo allega alle foto si legge: “Quando sono partiti i lavori, già col manifesto del 13 novembre, abbiamo evidenziato alcune anomalie dell’azione amministrativa. Oggi possiamo dire che a Scorrano siamo riusciti a fare peggio della Salerno-Reggio Calabria che per tutta l’Europa è un esempio di malagestione. E sui costi finali – concludono laconici – staremo a vedere”.

Non si fa attendere la replica del sindaco, Guido Stefanelli, che pubblicando alcune foto sul profilo Facebook della città prima dell’inizio dei lavori, usa l’ironia per rispondere alla minoranza: “Volete vedere che abbiamo sbagliato a non lasciare il paese nel degrado…”