I genitori del 17enne: "Rapporto malato, ha creato una bestia che se l'è divorato"
mercoledì 13 settembre 2017
I due hanno appreso dell'omicidio e della confessione del figlio mentre stavano rilasciando un'intervista a "Chi l'ha Visto?"

Dalla preoccupazione alla rabbia malcelata fino alla disperazione. I genitori del 17enne reoconfesso dell'omcidio di Noemi Durini hanno saputo del ritrovamento del cadavere della ragazza dall'inviata di “Chi l'ha visto?” mentre stavano realizzando un'intervista.
La scena è stata trasmessa durante la trasmissione di questa sera: “Hanno creato un mostro, una bestia che se l'è divorato!” ha urlato il padre del ragazzo davanti alle telecamere mentre la madre con le mani fra i capelli si è lasciata andare ad un grido disperato: “Siamo morti”.
Prima del tragico epilogo i due avevano ribadito al microfono della giornalista della trasmissione di Rai 3 di non sapere nulla delle sorti della ragazza confermando le forti tensioni che coinvolgevano i due ragazzi e le rispettive famiglie. In particolare il padre del 17enne non ha nascosto la disistima che nutriva nei confronti di Noemi dipingendola come una ragazza maliziosa, gelosa e violenta con il figlio, tanto da “avergli fatto perdere la testa” fino a creargli i problemi psichici che lo hanno costretto a subire due tso.