Rischia di soffocare per la pizza, bambino di un anno salvato dai carabinieri
lunedì 11 settembre 2017

L’episodio è accaduto ieri sera a Surbo. I militari lo hanno trasferito d’urgenza a Lecce.

Sono stati i carabinieri a salvare il piccolo di un anno che rischiava di soffocare per l’ingestione di un pezzo di pizza. I militari sono intervenuti ieri, intorno alle 20,30 a Surbo dopo una segnalazione arrivate alla centrale operativa.

Giunti rapidamente nei pressi dell’abitazione dove si stava consumando la tragedia, hanno incrociato in strada la madre disperata che teneva stretto tra le braccia il piccolo. Così hanno deciso di effettuare le manovre canoniche per la rianimazione.

Considerata la gravità della situazione e l’impossibilità di attendere oltre un intervento sanitario sul posto, la pattuglia ha deciso, dopo qualche minuto, di prendere con sé la madre ed il bambino, per trasportarli, nel più breve tempo possibile all’ospedale “Vito Fazzi”.

All’arrivo presso il nosocomio, c’era già l’equipe di medici pronta ad accogliere il piccolo: il personale sanitario, infatti, era stato avvertito dagli stessi militari. Ricevute le cure di emergenza, il bambino è stato dichiarato fuori pericolo, per la gioia dei genitori.