Poli e Salvemini, "patto" per la cultura con la regia dell'assessore Agnoli
lunedì 4 settembre 2017

L’assessore e consulente della Fondazione di Matera agevola un incontro tra l’ex prima cittadina e il sindaco per una collaborazione tra Lecce e la Città capitale europea della cultura.

Un incontro inatteso per un’asse inedita: Adriana Poli Bortone e Carlo Salvemini insieme nel segno della cultura, grazie alla richiesta dell’assessore al ramo del Comune di Lecce e consulente della Fondazione Matera 2019, Antonella Agnoli.

L’ex prima cittadina di Lecce e l’attuale sindaco si sono seduti nello studio di Palazzo Carafa per discutere di eventuali collaborazioni sull’asse Lecce-Matera, essendo la stessa Poli Bortone diventata di recente assessore nella città insignita del riconoscimento di “Capitale europea della cultura”.

Scrive Salvemini: “Antonella Agnoli - assessore alla cultura a Lecce e consulente della Fondazione Matera 2019 - mi ha chiesto se fosse possibile conoscere Adriana Poli Bortone - assessore alla cultura a Matera, leccese - per verificare possibili intese di lavoro di qui al 2019. Del resto l'impegno ad una collaborazione strategica venne siglato all'epoca della presentazione dei dossier di candidatura dalle amministrazioni precedenti”.

“Questo pomeriggio – aggiunge - ci siamo incontrati a Palazzo Carafa per immaginare progetti, percorsi, intese. Ci siamo salutati convinti che dalla collaborazione istituzionale scaturiranno buone nuove per le due città”.