Perrone: "Mettete a disposizione di Giorgia un'abitazione adeguata"
venerdì 5 febbraio 2010
La piccola Giorgia, la bambina leccese affetta dalla sindrome di Berdon, tornerà presto a Lecce da Parigi, dov’è attualmente ricoverata, in attesa del trapianto multiplo che potrebbe salvarle la vita. L’ospedale di Bergamo preparerà l’assistenza sanitaria ed infermieristica per il soggiorno a casa, che non sarà certo facile dal momento che Giorgia avrà bisogno di una abitazione adeguata in grado di ospitare i macchinari necessari e di garantirle determinate necessità (dovrà essere al piano terra, avere almeno tre stanze da letto ed un piccolo giardino). 
Per questo il sindaco Paolo Perrone, a nome dell’Amministrazione comunale, lancia un appello ai costruttori edili della città ed ai proprietari di abitazioni con queste caratteristiche affinché mettano a disposizione una struttura utile. Il Comune di Lecce si farà garante del pagamento dei canoni di fitto per 12 mesi.