Al via il nuovo Ventotour 2010
lunedì 1 febbraio 2010

La rock band salentina Vento dell’Est (solo Nomadi), guidata dal leader Antonio Riso, toccherà varie regioni italiane da Sud a Nord

 
Dopo il successo al teatro “Illiria” di Poggiardo, la nota rock-band salentina, fondata a Tricase nel dicembre 1994, partirà proprio da quella città con il nuovo tour per festeggiare il 15esimo anniversario della fondazione. Si esibirà a Bari, Cosenza, Napoli, Firenze, Bologna e tante altre con   
l’esponente di spicco Antonio Riso (nella foto). Voce e chitarra, pittore, poeta e cantautore di successo, con una fede che dura fin dal 1975 verso le canzoni di Augusto Daolio, leader dei Nomadi, scomparso prematuramente nel 1992. La denominazione  Vento dell'Est (solo Nomadi) venne attribuita perchè nel dicembre del 1994 si verificarono i primi sbarchi di clandestini sulle nostre coste salentine alla ricerca di una migliore esistenza. 
Dal gennaio 1995 a partire fin dai primi concerti i “Vento dell’Est”, hanno dato la possibilità a diverse promesse della musica di fare esperienza sul palco come i fratelli Mauro e Roberto Esposito di Tricase che attualmente sono musicisti di livello nazionale, Simona Russo di Tiggiano, Eleonora Passaseo di Ugento e Paola Musarò di Andrano, tre grandi voci. Ed ancora Luca Scalfari (tastierista) e Massimiliano Celeste (basso elettrico), entrambi di Miggiano, e Luca Boccadamo (tastierista e seconda voce)  di Marittima che dal 2003 al 2005 si è rivelato un vero talento. Quindici anni di grandi emozioni, di affetti, di sentimenti che hanno consentito alla band salentina di imporsi nel panorama musicale nazionale come  tra le cover band più professionali con oltre 300 concerti. Nel 2009 i Vento dell'Est hanno fatto il loro ritorno in programmi televisivi quali "In famiglia" su Telerama, condotto da Gianfranco Delle Rose, e a Studio 100 - Canale Sky 925 di Statte (Taranto) nel programma "Salute e Benessere" condotto da Maurizio Morlando.
“Noi non vogliamo imitare o ancor peggio scimmiottare -spiega Riso-. La band nella loro performance intende continuare a far conoscere alle nuove generazioni soprattutto le canzoni dell'epoca di Augusto Daolio, poeta, pittore e musicista. I testi raccontano la storia dell'uomo in tutte le sue vicissitudini da Auschwitz (sugli orrori dell'olocausto alla Primavera di Praga) e dare messaggi di pace e di libertà in un mondo meccanico ormai privo di valori”. 
Ricco è il loro repertorio: Ala Bianca,  Ho difeso il mio amore, Auschwitz, Il vecchio e il bambino, Dio è morto, Io vagabondo, Sangue al cuore, Canzone per un'amica, Ma che film la vita, Gli aironi neri, sono solo alcune delle canzoni. Il nuovo album sarà inciso nell'anno in corso dal titolo Con gli occhi chiusi, brani che si possono già ascoltare visitando il sito www.antonioriso.com. Eventuali contatti si possono prenotare telefonando al 328.9615565. La band attuale è formata da Tonino Caracciolo (pianoforte e tastiere), Angelo Palma (basso elettrico), Cosimino Boccadamo (batteria, percussioni e controcanto), Toni Fasano (chitarra elettrica), Luca Pagliara (chitarra ritmica) e da Antonio Riso (voce e chitarra). Per conoscere tutto sulla rock-band salentina e lasciare commenti basta inviare una richiesta di amicizia su Facebook  o scrivere a  ventodellest@libero.it.       (G. N.)