A Lecce frutta e verdura a "chilometro 0"
domenica 15 novembre 2009

Il mercato promosso da Coldiretti in piazza Bottazzi sarà presente anche in piazza Ariosto

 

Poter acquistare prodotti rigorosamente Made in Salento, genuini, freschi e ad un costo notevolmente inferiore rispetto al loro prezzo di mercato medio: questi sono i vantaggi di cui possono godere i clienti del Farmers Market organizzato a Lecce da Coldiretti. E di certo non è poco, in tempi di crisi ed in tempi in cui, soprattutto, è sempre più difficile riconoscere ciò che si mangia.
Dopo il grande successo riscontrato nei mesi passati da “Campagna Amica” (questo il nome del mercatino), Coldiretti ha deciso di riproporre l’iniziativa, ottenendo il plauso convinto dell’Amministrazione comunale. Di più: nella riunione di Giunta tenutasi a Palazzo Carafa lunedì 9 novembre, l’assessore alle Attività produttive Attilio Monosi ha precisato che il mercatino non solo sarà riproposto in piazza Bottazzi (nei pressi dell’ex “Vito Fazzi”) durante le mattine di ogni seconda e quarta domenica dal mese, ma sarà esteso anche alla prima e alla terza domenica di ogni mese, durante le quali sarà allestito in piazza Ludovico Ariosto. È già stato inaugurato, inoltre, un nuovo punto vendita a Caprarica, nelle sale recentemente rinnovate della masseria “Li Curti” (strada per Galugnano).
Non è difficile capire le ragioni del successo dell’iniziativa. Impossibile rinunciare alla possibilità di acquistare prodotti ortofrutticoli genuini a prezzi vantaggiosi. Un affare per la salute personale e per la salute delle proprie tasche, in grado di convincere anche i leccesi più pigri a rinunciare agli ozi della domenica mattina in cambio di una buona scorta di frutta e verdura di stagione. Ancor più facile, poi, è capire come sia possibile ottenere merce migliore a prezzi più vantaggiosi. Semplicemente è sufficiente saltare le catene intermedie di compravendita degli alimenti, che arricchiscono le tasche delle grande catene di distribuzione e annichiliscono il portafogli dei consumatori, portando sulle nostre tavole le arance dal Marocco, l’olio dalla Spagna, l’uva dalla Tunisia. Fare la spesa a “chilometro 0”, vuol dire, invece, acquistare prodotti che non hanno fatto il giro del mondo in container o in camion per arrivare fino ai banchi frigo del supermercato, ma che provengono direttamente dalle campagne salentine. Inoltre, il Farmers Market consente di mettere in relazione diretta produttore e consumatore, producendo uno scambio economico più vantaggioso per entrambi.
L’iniziativa di Coldiretti a Lecce fa seguito a una serie di iniziative simili già diffuse in molte altre zone d’Italia. E risponde ad una crescente domanda di consumo più consapevole dei prodotti alimentari, alla quale i leccesi sembrano prestare sempre maggiore attenzione. In attesa, dunque, di poter vedere il Farmers Market allestito anche in piazza Ludovico Ariosto, l’appuntamento per tutti è per domenica 22 novembre in piazza Bottazzi. I consumatori leccesi potranno trovare negli stand di “Campagna Amica” ortaggi freschissimi, conserve e sottoli, formaggi freschi e stagionati, olio  extravergine d'oliva, legumi e vini di qualità, tutto a un prezzo di vendita del 30% inferiore a quello segnalato per ogni singolo prodotto dal servizio sms consumatori del Ministero dell’Agricoltura.

 

Giorgio De Matteis