In casa attrezzi da scasso e le scarpe del colpo: individuati i probabili autori del furto all'Eurobet
giovedì 19 maggio 2016
La polizia ha individuato i possibil responsabili del colpo col "buco" all'Eurobet di Santa Rosa: in casa attrezzi da scasso, borsoni e le scarpe del colpo.

Operazione della Polizia questa mattina a Lecce. Grazie alle indagini e alle telecamere di videosorveglianza, gli agenti hanno individuato i probabili responsabili del colpo messo a segno nella notte tra il 17 e il 18 maggio presso il centro scommesse Eurobet di Santa Rosa, in via Mincio.  

La squadra mobile, intorno alle 8 di stamane, ha perquisito la casa di due cugini in via Adige, nello stesso quartiere del colpo. Qui, in un mobile nella stanza da letto, sono stati ritrovati diversi attrezzi utili allo scasso; nascosti nel vano scala condominiale - chiuso a chiave ma accessibile ad una coinquilina dei sospettati - sono stati ritrovati anche due borsoni, probabilmente utilizzati per portare via il bottino.

Al momento della perquisizione gli agenti hanno intercettato uno dei due denunciati proprio mentre usciva dal portone di via Adige, mentre l'altro era in casa. Oltre ai due cugini, alla perquisizione  hanno assistito anche le compagne dei due uomini.    

A carico dei due, entrambi con le iniziali S.E., oltre al ritrovamento degli attrezzi e dei borsoni, anche un paio di scarpe numero 42, compatibili per taglia e modello con le impronte rilevate dalla scientifica sul luogo del furto. 

I due cugini, su disposizione del magistrato di turno Stefania Maria Mininni, sono stati denunciati a piede libero in attesa di ulteriori riscontri. 

Il colpo al centro scommesse era stato effettutato con la tecnica del buco: i ladri sono entrati nottetempo attraverso un varco dell'adiacente supermercato Dok in via Mincio.