Appello in rete: "Aiutatemi a ritrovare mia madre naturale"
martedì 3 maggio 2016
Paolo Novidi chiede aiuto in rete per rintracciare la madre naturale presumibilmente salentina: ecco i dati in suo possesso.
 
"Sto cercando una donna che il 19 Febbraio del 1972, alle 08:40, nell'azienda ospedaliera G. Panico ha partorito un bambino di sesso maschile".

Inizia così l'appello del signor Paolo Novidi nel tentativo di ritrovare la sua mamma naturale. Grazie ad una ricerca certosina, e mosso dalla ferrea volontà di conoscere la propria madre, il signor Novidi è riuscito a ricomporre un complicato puzzle, ottendendo anche i nomi di chi ha presenziato al parto, dell'ufficiale dell'anagrafe e della madrina di battesimo. Tutti particolari, che non divulgheremo per ragioni di privacy, utili forse ai testimoni a ricostruire l'evento, e dunque ricordare il nome della donna.

"Mi è stato dato il nome di Paolo ed il cognome di Novidi" continua "e sono poi stato affidato all’ Istituto Provinciale di Assistenza all’infanzia di Lecce. Sono stato battezzato il giorno 11 maggio del 1972 presso la Parrocchia San Lazzaro di Lecce. Chiunque possa aiutarmi in questa ricerca può contattarmi in privato, garantisco l'anonimato a tutti. Anche un piccolo e insignificante elemento può essere importante per me. Per me è molto importante".

La legge garantisce in realtà l'anonimato alle donne che sono costrette a non riconoscere i propri figli. Ciò non toglie che non sono rari i casi di ricongiungimento a distanza di anni. 

Per fornire informazioni:  349 8183055 o scrivere a 
archpaolo@hotmail.com