Missione trasparenza
giovedì 17 settembre 2009

Abbiamo visitato i siti internet di alcune importanti amministrazioni del territorio salentino per verificare se le disposizioni del ministro Brunetta, in merito alla pubblicità dei compensi e dei recapiti, è stata recepita con attenzione.
Nonostante il termine fissato al 15 settembre però, non mancano i siti che tuttora offrono dati incompleti o frammentari

 

La legge n. 69 del 18 giugno 2009 (“Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile”) impone, all’art. 21, comma 1, che tutte le pubbliche amministrazioni debbano rendere note, attraverso i propri siti internet, alcune informazioni relative ai dirigenti (curricula vitae, retribuzione, recapiti istituzionali) e i tassi di assenza e di presenza del personale, aggregati per ciascun ufficio dirigenziale. Un provvedimento (denominato “Operazione Trasparenza”) voluto dal ministro per la Pubblica amministrazione e l’innovazione Renato Brunetta (nella foto), che ha lo scopo di permettere una comparazione quanto più omogenea della amministrazioni pubbliche, a tutti i livelli.
Dalle nostre parti  la situazione è abbastanza variegata e l’indagine compiuta da Belpaese su nove enti locali in rappresentanza del territorio salentino lo dimostra. L’analisi mira a evidenziare la semplicità nel reperimento dei dati sui diversi siti internet come da disposizioni ministeriali, in modo da poter effettuare un raffronto almeno parziale. La scadenza del Ministero, il 15 settembre, non ha comunque sollecitato le amministrazioni a completare in maniera completa l’inserimento dei dati che , a tutt’oggi, risulta in molti casi ancora deficitario. Gli enti controllati sono stati: la Asl di Lecce, la Provincia di Lecce e i Comuni di Lecce, Nardò, Galatina, Casarano, Maglie, Tricase, Gallipoli e sono stati utilizzati i cinque semplici parametri: presenza della normativa, inserimento dei curricula, dei compensi dei dirigenti, dei recapiti dei dirigenti e i tassi di assenza e presenza del personale.
 

 

a cura della redazione