Nuovo protagonismo, trasparenza e liste pulite. Under 40 del Pd s’incontrano a Lecce
sabato 14 marzo 2015

Si vedranno domani all’hotel Tiziano il gruppo di under 40 che ha promosso un appello per una politica trasparente e pulita dentro il Partito Democratico salentino. La discussione ha ripercussioni sulla stesura delle liste alle regionali.

Si sono autoconvocati e domani si danno appuntamento all’hotel Tiziano di Lecce per raccontare la propria idea del Pd e del centrosinistra salentino nella Puglia di domani: sono i volti della generazione under 40, dentro al Partito Democratico, che, dopo aver sottoscritto un appello per una politica trasparente e pulita e per liste libere da nomi con condanne a carico e sullo slancio delle circa 300 adesioni in poche ore, hanno deciso di vedersi in un appuntamento pubblico per rappresentare le proprie istanze.

Un modo per non essere “spettatori” ma “tutti protagonisti” come recita l’invito e per iniziare a discutere sul futuro che vogliono e su quello che non vogliono.

“La nostra forza è aver mobilitato un'ampia e trasversale fascia del partito – chiariscono i promotori, tra cui ci sono amministratori locali -, persone che ci credono e che vogliono costruire un'alternativa reale". L’appuntamento è per domani alle 18.

Sulla questione del ricambio generazionale, dibattuta in queste ore, Paolo Foresio, consigliere comunale leccese e renziano della prima ora, ha chiesto alla direzione provinciale del partito di dare spazio nelle liste per le regionali ai giovani, mettendo da parte chi ha già avuto ruoli importanti in politica (il riferimento è alla recente ricandidatura dell’ex deputato Ernesto Abaterusso).

Il segretario Salvatore Piconese ritiene che il gruppo che si vedrà domani al Tiziano possa suggerire un nome su cui convergere per rafforzare la lista del Pd.