“La scuola cade a pezzi”: studenti dello Scarambone in Provincia
martedì 10 dicembre 2013
Un corteo di studenti della scuola superiore Scarambone dal presidente Gabellone per protestare contro il degrado dell'istituto scolastico.


Finestre rotte, struttura fatiscente, aule inadeguate e persino i topi. Gli studenti dell'Istituto Scarambone di Lecce non ci stanno più, così, dopo vari tentativi di far intervenire le istituzioni, hanno scelto la via della protesta.

Questa mattina un corteo si è mosso dalla scuola, ospitata nell'edificio del Marconi in via Dalmazio Birago, per dirigersi verso la sede della Provincia di Lecce. Con tanto di striscioni, hanno chiesto di essere ricevuti dal presidente Gabellone. Una delegazione si è così recata a Palazzo Adorno per strappare un impegno al presidente, che ha preso nota di tutte le segnalazioni dei ragazzi.

È la quarta volta in due anni che gli studenti si rivolgono all'Ente chiedendo di intervenire. “Il diritto allo studio” spiegano “passa anche attraverso le sedi scolastiche. Chiediamo di avere solo ciò che è nel nostro diritto: una sede dignitosa”