Al via il progetto interculturale “Intrecci”: conoscersi per capirsi
mercoledì 4 dicembre 2013
Sabato 7 dicembre presso Spazio Sociale Zei, in corte dei Chiaramonte 2, a Lecce, festa inaugurale del progetto interculturale Intrecci, nell'ambito del Programma europeo Gioventù in Azione.


Incontrarsi per conoscersi, per capirsi. Parlarsi per rompere le barriere del pregiudizio, per accogliere e interagire con le altre culture. È questo lo spirito del progetto “Intrecci”, ideato dall'associazione culturale Mille Piedi e finanziato dal Programma europeo Gioventù in Azione.
Ogni forma di pregiudizio, oramai è acclarato, deriva difatti dall'ignoranza, nell'accezione più originale del termine, ovvero dalla non conoscenza. Proprio per questo il primo passo verso qualunque forma di interazione con l'altro deve necessariamente passare dall'incontro. Il progetto, che prevede l'incontro e il dialogo tra le comunità di italiani e immigranti presenti sul territorio, è dunque un’occasione per far incontrare le diverse culture, per raccontarsi, attraverso un viaggio reale e immaginario nello spazio e nel tempo, il fascino della molteplicità culturale. Alla base di questo progetto, finalizzato a favorire l’inclusione sociale degli stranieri, vi è infatti la consapevolezza di non poter prescindere dalla multiculturalità che la società impone.

Tre laboratori gratuiti faranno incontrare i partecipanti che si ritroveranno grazie al linguaggio universale delle arti. In particolare, i laboratori proposti saranno “All’unisono - Laboratorio interetnico di musica d’insieme” a cura di Claudio Prima; “Racconti dal mondo - Esperienza di scrittura collettiva e teatro” a cura di Improvvisart, tenuto da Fabio Musci; “CulturDanze” - Laboratorio di danza a cura di Stefania Mariano.

Inserito nella rete orientata alla valorizzazione di culture provenienti da diverse parti del mondo, di cui fanno parte anche l’associazione La Fabbrica dei gesti e Lecce Capitale della cultura 2019, è realizzato in collaborazione con la cooperativa Improvvisart, Zei spazio sociale, l’associazione Vulcanicamente, l’Associazione dei Senegalesi di San Cesario e dintorni, l’associazione OfficinaKoiné, ESN Salento, Arci Comitato territoriale Lecce.

La festa di presentazione, “Intrecci off”, avrà luogo Sabato 7 dicembre presso Spazio Sociale Zei, in corte dei Chiaramonte 2, a Lecce. L’inizio è previsto per le ore 22.00 e vedrà la partecipazione dell’associazione promotrice Mille Piedi, Claudio Prima, Stefania Mariano, Fabio Musci. A seguire la musica con Nazarin, che segna l’esordio da solista di Salvo Ladduca, cantante, chitarrista e fondatore dei Marlowe e membro de l’Arsenale - Federazione Siciliana delle Arti e della Musica.