Depardieu non si presenta in Tribunale a Parigi. E' mistero. L'avvocato: "Forse è a Lecce"
martedì 3 dicembre 2013
L'attore francese Gérard Depardieu non si presenta al processo che lo vede imputato, a Parigi, per guida in stato di ebbrezza. E' mistero. L'avvocato: "Forse è a Lecce".

Mentre in Francia si chiedono dove sia, lui potrebbe essere nella sua casa di Lecce, magari per lavorare ad un film. Parliamo dell'attore francese Gérard Depardieu, che era proprio in questi giorni chiamato a comparire davanti alla Corte d'Appello di Parigi per una causa che lo vede accusato di guida in stato di ebbrezza. Ma Depardieu, come accaduto già in passato, non ha fatto avere notizia di sé.

Di fatto, mentre la Giustizia d'oltralpe ha deciso di rinviare il caso all'8 aprile prossimo, l'avvocato dell'attore, incalzato dalla stampa, ha cercato di giustificare il proprio assistito. "Credo che in questo momento - ha riferito il legale - Depardieu si trovi nel Sud dell'Italia, a Lecce, per delle riprese". 

L'attore, che qualche anno fa acquistò una bellissima casa nel centro di Lecce, in questo processo, rischia fino a due anni di carcere. Dopo essere caduto dal suo scooter nel novembre 2012, infatti, la polizia lo trovò con un tasso di alcol nel sangue di 1,8 grammi per litro, quando il massimo consentito è di 0,5.
Al momento, però, nessuna notizia è arrivata personalmente da Depardieu. E chissà che qualcuno, nel frattempo, non lo abbia già intravisto, con il suo fare schivo, tra le vie del centro storico leccese.