Tesoro: “Foti no, per Bojinov nessuna trattativa". Ma la piazza vuole Cheva
martedì 10 settembre 2013
Raggiunto in tarda serata, il direttore sportivo del Lecce Antonio Tesoro ha parlato della situazione attuale del club del capoluogo salentino, soffermandosi soprattutto sulle questioni legate alla ricerca di una punta svincolata: “Di Bojinov non ho parlato con nessuno, quindi al momento non c'è nessuna trattativa. Tra l'altro ora non potrebbe arrivare anche per questioni legate al regolamento. Quindi, eventualmente, se ne parlerebbe a gennaio. Foti? Non è nei nostri piani. Il suo rendimento altalenante nella passata stagione ci ha portato a fare altre scelte, e per questo non torneremo sui nostri passi”.

Dopo le smentite di Tesoro jr, sono arrivate ulteriori voci di mercato che allontanerebbero l'ex Bojinov da un ritorno in Salento. Il calsse 1986 sarebbe stato proposto dal suo agente a diversi club di Serie A alla ricerca di una punta svincolata, in modo particolare alla Lazio di Petkovic.

Per quanto riguarda invece l'attaccante albanese Erjon Bogdani, la trattativa si trova in una situazione di stallo. Si attende ancora una risposta dal calciatore, che è sicuramente il più seguito ed apprezzato dalla società tra i tanti nomi fatti nelle ultime ore. Tuttavia, resta difficile avere il “si” del giocatore, deciso a non scendere oltre la serie cadetta.

In questo panorama di calciomercato settembrino fatto di smentite e confusione, chi sembra non avere alcun dubbio è la tifoseria giallorossa, che sogna e richiede a voce alta il Chevanton IV. Una trattativa che in realtà non esiste, almeno per il momento, visti gli ultimi attriti tra società e calciatore, che ha più volte lamentato di non essere stato mai chiamato dopo quel tristemente famoso Lecce-Carpi. I tifosi, tuttavia, restano autorizzati a sognare il ritorno di quello che è, senza dubbio, l'idolo dell'intero popolo giallorosso.