Razzia nella villa al mare, i ladri portano via gioielli, proiettili e pistola
lunedì 6 maggio 2013

I malviventi sono entrati in una villetta a San Cataldo di proprietà di un bancario leccese. Il bottino ammonta a circa 9mila euro. 

Hanno sradicato la cassaforte per fare più in fretta. I ladri che nelle scorse ore hanno compiuto un furto in una villetta di San Cataldo sapevano il fatto loro. Il proprietario della villa rientrato a casa intorno alle 17 si è accorto immediatamente dell’effrazione e del furto avvisando le Volanti della Questura di Lecce. I poliziotti arrivati in via Castellaneta hanno ricostruito la dinamica: i ladri si sono introdotti dalla villa confinante rompendo un vetro per entrare e rubando quanto c’era in bella mostra.

Trovata la cassaforte di della cui presenza forse erano già a conoscenza, i malviventi l’hanno strappata dal muro, portandola via in tutta fretta. Il bancario ha quindi reso noto il contenuto: gioielli in oro, per un valore di circa 9 mila euro, una pistola calibro 40 marca “Smith & Wesson”, 75 proiettili e 3 chili di polvere da sparo, tutto regolarmente denunciato. Ad intervenire anche la scientifica. Qualche giorno addietro un altro furto in una villa situata nella stessa strada. In quell’occasione i poliziotti trovarono tracce di sangue.