Pdl, a rischio il seggio di Marti. Gabellone fiducioso
mercoledì 6 marzo 2013
Esposto di Donadi, Centro democratico, sulla legittimità dell'assegnazione dei seggi. A rischio il posto alla Camera di Robero Marti, Pdl. Antonio Gabellone: “atto legittimo”.


“Sono fiducioso”. Antonio Gabellone, coordinatore provinciale del Pdl, commenta così l'esposto presentato da Massimo Donadi, esponente del Centro Democratico, in merito a presunti errori software nell'assegnazione dei seggi.
Se l'ufficio centrale elettorale della Corte di Cassazione dovesse confermare quanto sostenuto da Donadi, sarebbe infatti a rischio il posto di Roberto Marti. A guadagnarci potrebbe essere invece Sel, che troverebbe il posto per Arcangelo Sannicandro.

Il presidente della Provincia non si dice però preoccupato: “E' un atto legittimo”, spiega,”Se qualcuno ha dubbi in merito, è bene che li faccia presente. Adesso sta a chi di dovere sancire la legittimità dell'assegnazione effettuata”.

Massimo Donadi è assistito dall'avvocato Gianluigi Pellegrino e dal docente di Trieste Paolo Feltrin. 

Sempre incerto invece il seggio di Francesco Bruni al Senato. L'ex sindaco di Otranto, vicecoordinatore provinciale del Pdl, potrebbe rientrare tra gli eletti in caso di rinuncia di Berlusconi all'elezione in Puglia.