Festini e politica, Albachiara chiede il commissariamento del Consiglio
giovedì 14 febbraio 2013
La capogruppo di Albachiara nel Comune di Porto Cesareo chiede al Prefetto il commissariamento e lo scioglimento del Consiglio.

"In qualità di capogruppo consiliare Albachiara e di cittadina di Porto Cesareo,  per il Rispetto ed Onore  di tutta la comunità cesarina, fortemente turbata dagli inquietanti avvenimenti per le quali la Magistratura indaga, chiedo, a S.E. il Prefetto lo scioglimento dell'intero Consiglio Comunale, il commissariamento dell'Ente e il ritorno alle urne per permettere a ogni cittadino di esprimere liberamente il proprio voto! Andiamo a casa tutti!!!"

Anna Peluso, capogruppo di Albachiara a Porto Cesareo, si aggiunge il coro di coloro i quali chiedono con urgenza un ritorno alle urne. La ferita lasciata dallo scandalo dei festini hot che ha travolto il comune di Porto Cesareo, portando anche all'iscrizione nel registro degli indagati del sindaco Salvatore Albano, non lascia molta scelta a chi, volendo distinguersi e prendere le distanze da un modus operandi non proprio dignitoso, preferisce rimettere il proprio mandato elettorale e tornare alle urne. 
Di ieri la stessa richiesta dal Pd, che per voce di Salvatore Capone aveva chiesto le dimissioni della giunta.