Case popolari. Gdf a Palazzo Carafa. Monosi: "Sono sereno"
martedì 12 febbraio 2013
La guardia di finanza, questa mattina, a Palazzo carafa, ha acquisito atti riguardanti l'assegnazione degli alloggi popolari. L'assessore Monosi: "Io e il dirigente del Settore siamo molto sereni"

Questa mattina, la guardia di finanza ha acquisito degli atti riguardanti le graduatorie per l'assegnazione delle case popolari nell'ufficio del Servizio Patrimonio a Palazzo Carafa.
L'approfondimento delle fiamme gialle parte da un esposto che, nell'aprile scorso, il consigliere Antonio Rotundo e l'onorevole Teresa Bellanova, entrambi del Pd, presentarono a seguito di alcune dichiarazioni da parte di cittadini. Questi ultimi, infatti, dichiararono di aver "venduto" i loro voti in cambio di un alloggio.

L'assessore al Patrimonio Attilio Monosi, alla luce di quanto accaduto questa mattina, si dice molto sereno: "I finanzieri questa mattina sono venuti a Palazzo per una verifica su un settore molto delicato. Questo ci aiuterà ad evitare l'opinione diffusa sulle presunte irregolarità commesse. Io lavoro con un faro guida che è quello di tenere le cose nella massima trasparenza. Avere al fianco la guardia di finanza è motivo di grande serenità. Personalmente, sono nel Settore da luglio. Per ciò che riguarda la nostra gestione siamo molto tranquilli. Immagino e spero che sia altrettanto per il passato".