Traffico internazionale di cocaina: coppia ricercata nel Salento
martedì 18 dicembre 2012
Sacattato all'alba il blitz dei carabinieri per debellare un traffico internazionale di cocaina. L' operazione ha coinvolto Ferrara, Ravenna, Alessandria, Lecce, Prato, Rovigo, Vicenza e Verona

Enorme blitz dei carabinieri, a livello nazionale, sul traffico di cocaina: tra le città controllate c'è anche Lecce. L'operazione è scattata all'alba di oggi; si estende in cinque regioni d'Italia e in 8 Comuni: Ferrara, Ravenna, Alessandria, Lecce, Prato, Rovigo, Vicenza e Verona.
I militari stanno notificando 47 misure cautelari a carico di 38 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina, una sola tra queste agli arresti domiciliari.
Due le ordinanza emesse a loro carico dai gip di Bologna e Ferrara per due inchieste parallele: una della Dda di Bologna, la seconda della Procura di Ferrara. Il blitz è la conclusione di un'inchiesta avviata a fine 2009 su un gruppo di 24 albanesi e 14 italiani specializzati nell'importazione da Belgio e Svizzera di cocaina verso l'Emilia e ramificazioni in Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana e Puglia. Nel corso dell'indagine sono stati sequestrati un chilo di cocaina e materiale vario e operati 25 arresti in flagranza. All'operazione, chiamata 'Cattedrale 2010', hanno preso parte 150 carabinieri di Ferrara e delle province di Alessandria, Lecce, Lodi, Monza, Prato, Parma, Ravenna, Rovigo, Verona e Vicenza.