Omicidio Spalluto: nell'incidente probatorio la cognata dell'imputato ritratta
mercoledì 28 novembre 2012
Nel corso dell'incidente probatorio relativo all'omicidio di Valentino Spalluto, il 20enne di Surbo ucciso con un colpo di pistola mentre lavorava al montaggio del palco per il concerto della Pausini a Lecce, c'è stato un fuori programma. La deposizione della cognata di Andrea Polimeno - ritenuto l'omicida di Spalluto - ha smontato le dichiarazioni che lei stessa aveva fornito agli inquirenti durante i giorni successivi all'assassinio.
Ha ritrattato quanto detto riguardo quel giorno, contraddicendosi più volte, senza, apparentemente, preoccuparsi delle dichiarazioni mendaci.
La madre della cognata, invece, nonostante qualche piccola contraddizione, ha ripetuto la stessa versione di qualche mese fa. Presenti in aula, gli avvocati difensori di Polimeno Giovanni Battista Cervo e Anna Luigia Cretì. Venerdì prossimo saranno ascoltati i testimoni minorenni, che dissero di aver riconosciuto Polimeno quel pomeriggio nei pressi di piazza Palio.